Ultima modifica: 27 Ottobre 2015

Accessibilità sito web

Il sito mira ad essere accessibile nel rispetto degli standard del W3C e dei principi sia della Legge 9 gennaio 2004, n. 4, sia delle WCAG 2.0 e di quanto previsto dalle Linee guida per i siti web delle Pubbliche Amministrazioni.

Accessibilità vuol dire “capacità dei sistemi informatici, nelle forme e nei limiti consentiti dalle conoscenze tecnologiche, di erogare servizi e fornire informazioni fruibili, senza discriminazioni, anche da parte di coloro che a causa di disabilità necessitano di tecnologie assistive o configurazioni particolari“.

Il presente sito ha deciso di aderire alle norme della Legge dello Stato Italiano c.d. Stanca (L. 4/2004) in materia di accessibilità.

Quello che preme sottolineare è il concetto di “assenza di discriminazioni”, che si traduce, ovviamente, non solo nel tenere conto delle necessità delle persone in situazione di handicap, ma anche di quelle che, per ragioni legate allo stato di salute o all’età, a mezzi tecnologici particolarmente obsoleti o a una scarsa competenza informatica, potrebbero avere problemi nel reperire informazioni e averne rapido, immediato e semplice accesso.

Nonostante l’estrema attenzione posta nella realizzazione del sito non è possibile escludere con certezza, anche a causa dell’ampiezza del portale e della molteplicità dei contenuti, che alcune pagine siano ancora non perfettamente accessibili ad alcune categorie di utenti. In questo caso ci scusiamo fin d’ora e vi preghiamo di segnalarci ogni irregolarità riscontrata al fine di consentirci di eliminarla nel più breve tempo possibile. Realizzare un sito accessibile è un percorso che porta a continui miglioramenti necessari a garantire la più ampia accessibilità ai contenuti.

Tra le vecchie pubblicazioni contenute nel sito è possibile che siano presenti alcune non perfettamente accessibili. Qualora vi imbatteste in qualche contenuto non accessibile vi preghiamo di segnalarcelo, al fine di poter rimuovere tempestivamente l’anomalia.