Ultima modifica: 24 Marzo 2017

Legalità e professioni

Conclusosi, e con successo,   presso l’IIS “G. Marconi”  di Siderno, il convegno  sul tema Legalità e professioni.

professioni

L’intervento del prof. Salazar (Clicca sulla foto per ingrandire)

L’iniziativa rappresenta una tappa fondamentale del percorso sulla legalità che l’istituto ha significativamente inserito nella propria offerta formativa;  tappa fondamentale perché è la prima, nel contesto dell’avvocatura in particolare, che coniuga momenti di riflessione ad esperienze concrete, autentici “estratti” di professione forense  per gli studenti del Marconi.

E’ stato siglato un vero e proprio patto di azione tra il Marconi  e il COA (Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Locri) che ha ratificato l’accordo tra il MIUR e il CNF, fortemente voluto dal Consiglio Nazionale,  tanto da calarsi nell’ottica dell’insegnamento e nelle dinamiche ad esso correlate e strutturare moduli di apprendimento con i tratti tipici delle conoscenze dei contenuti e delle competenze da acquisire.

Il convegno, accreditato ai fini della formazione continua, ha visto la presenza di  numerosi avvocati e commercialisti della provincia  rappresentati anche dai rispettivi presidenti degli Ordini, avv. Gabriella Mollica e dott. Ettore Lacopo, richiamati dall’autorevolezza dei relatori.  Presente anche l’Amministrazione comunale guidata dall’ing. Pietro Fuda.

Il prof. Michele Salazar ha catturato l’attenzione dei presenti rivisitando la nostra Costituzione  Repubblicana  attraverso il confronto con le altre Carte Costituzionali Europee  e così riconoscendole, su basi storiche  ed economico-politiche, il valore indiscusso di Carta Costituzionale Europea per eccellenza.

Entusiasta la Dirigente, dott. ssa Clelia Bruzzì, per l’opera incessante che la scuola nelle sue componenti formative, docenti e discenti, sta portando avanti e attraverso cui  emergerà l’originalità e la personalizzazione dei percorsi di maturità formativa, anche nella fase degli esami conclusivi del percorso di studi.

La sinergia con il mondo dell’università  e delle professioni apre ad un orientamento post diploma solido e consapevole  per gli studenti del Marconi,  per i quali assume un significato autentico il valore di cittadinanza attiva.

Analogamente il presidente del COA, avv. Mollica, sempre incline all’ingresso dell’avvocatura  nella dimensione scolastica,  ha espresso viva soddisfazione  nei confronti di un auditorio  attento  ed interessato benché eterogeneo nella sua composizione.